Sport

Il primo nuotatore ungherese: un eroe d’altri tempi

L’Ungheria si appresta ad ospitare i Campionati mondiali di nuoto e allora non si può non ricordare una personalità come Kálmán Szekrényessy. Un nome a molti sconosciuto, ma che ha lasciato un’impronta importante nel nuoto ungherese e non solo.

Szekrényessy nasce a Pest il 12 luglio 1846, 171 anni fa. Passerà alla storia come il primo nuotatore “professionista” ungherese, ma sarà anche il fondatore del primo giornale sportivo ungherese “Sport” nel 1882, costruttore e progettatore di biciclette e aeroplani, nonchè uno dei fondatori della Società sportiva MTK, ancora oggi una delle principali squadre di calcio di Budapest.

Szekrenyessy_Kalman

Una foto di Szekrényessy

La vita di Szekrényessy non è banale ed è ricca di avventura e viaggi. Nato da una famiglia nobile di origine transilvana studia medicina a Budapest ma poi si ritrova sui campi di battaglia di mezza Europa. Prima in Friuli come volontario nel 1866 durante la Guerra contro l’Italia, poi nel 1870 a Sedan e poi girovaga come esperto d’armi tra Turchia e la Spagna. Quando nel 1873 fa la sua prima grande impresa sportiva: attraversa a nuoto lo stretto di Gibilterra. E’ il primo ungherese a farlo.

Da allora il nuoto diventa sempre più importante nella sua vita. Nel 1879 per scomessa è la prima persona ad attraversare a nuoto il lago di Costanza tra Germania, Austria e Svizzera. Ci impiega 7 ore e 23 minuti. L’anno dopo è la volta del Balaton. Un’impresa rimasta negli annali di storia ungherese. Di fronte a migliaia di persone in festa è la prima persona a coprire la distanza tra Siófok e Balatonfüred. Sono gli anni della belle époque in cui l’uomo si lancia in avventure sportive e ingegneristiche di grandi livelli. Nel 1881 tocca alla distanza tra Vàc a Budapest sul Danubio.

Lo stesso anno, il 10 luglio, vengono svolte le prime gare di nuoto d’Ungheria. Szekrényessy è il primo ungherese all’arrivo.

2087111121045912_siofok_szekrenyessy_kalman_szobra-1

La statua a Siófok

Kálmán Szekrényessy è oggi riconosciuto come un grande ungherese dell’Ottocento. Le sue imprese sportive, le sue amicizie con Garibaldi e Kossuth, il suo girovagare per l’Europa e le sue creazioni ingegneristiche hanno riempito di fascino e di sfide gli anni più belli dell’Ungheria. In ricordo del primo nuotatore ungherese è stata costruita nel 1997 una statua a Siófok e dal 2009 esiste una targa commemorativa a Budapest nella casa dove ha abitato a Ferenciek tere.

 

Foto: torteneti.konyvtar-siofok.hu, siofok.varosom.hu

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...