Turismo

10 cose da fare al Balaton

E’ arrivata l’estate e tutti pensano a scappare dalle città per dirigersi al mare. Purtroppo però l’Ungheria non ha il mare, o forse si? In terra magiara possiamo infatti trovare il Balaton, il “mare degli ungheresi”, un bellissimo lago che si trova nell’Ungheria occidentale ad appena cento chilometri dalla capitale. E’ qui che gli ungheresi scappano per trovare un po’ di refrigerio. Ma andiamo a scoprire le 10 cose che non vi dovete perdere del “mare ungherese”.

1. Visitare Tihany e il festival della lavanda

La piccola cittadina di Tihany si trova nella riva settentrionale, nella omonima piccola penisola. Un luogo tranquillo dove apprezzare questa cittadina che vanta numerose tracce medievali. Qui si può trovare l’antica abbazia benedettina fatta costruire dal Re Andrea I nel XI secolo e ricostruita in stile barocco nei secoli successivi. A Tihany ogni anno viene organizzato il Festival della Lavanda. In quei giorni la cittadina si riempi di profumi e di fiori color viola. Questo anno il Festival si tiene dal 15 al 22 giugno!

Tihanyi-Apatsag-falukozpont-H_Szabo_Sandor-legi-foto-balatontipp-777x437

Tihany con in primo piano l’Abbazia

2. Divertirsi a Siófok la “Rimini” ungherese

Siófok è la capitale del divertimento del Balaton. Si trova nella riva meridionale. Festival, discoteche, ristoranti, una vera e propria “Rimini” sulle coste del lago. Tanti turisti, ungheresi e stranieri, affollano il lungo mare e il centro pedonalizzato dove potete trovare la torre dell’acquedotto simbolo della città costruita nel 1912 e da dove potete ammirare una vista panoramica unica sul lago.

siofok.fotere

La torre di Siófok

3. Andare a Keszthely e al palazzo Festetics

La città di Keszthely si trova nella parte occidentale ed è considerata la capitale culturale del Balaton. Qui potete passeggiare per le belle vie barocche del centro, visitare numerosi musei ed ammirare l’imponente Palazzo Festetics. Costruito alla fine del Settecento, il palazzo di questa importante famiglia aristocratica ungherese possiede più di 100 stanze ed è circondato da bellissimi giardini.

Festetics-kastély (Keszthely)

Il palazzo Festetics

4. Immergersi nelle colline di Badacsony e nel festival della cultura

Dalla riva settentrionale del lago iniziano una serie di dolci colline, ricoperte da vegetazione, vigneti e con tradizionali villaggi ungheresi sparsi nelle vallate. E’ la regione di Badacsony famosa per i suoi vini bianchi, dal gusto fresco e delicato fornitogli dalle rocce vulcaniche che sono presenti in zona. Una bellissima regione naturalistica che d’estate è anche protagonista del festival “La valle della cultura”, Művészetek völgy in ungherese. Un evento che si svolge dal 20 al 29 luglio in diversi villaggi e che comprende concerti, rappresentazioni teatrali, mercatini artigianali e molto altro.

Balaton-Badacsony.jpg

Le colline di Badacsony

5. Fare un bagno al lago termale di Hévíz

Al Balaton ci si può andare a rinfrescare d’estate, ma si può anche scaldarsi d’inverno! Ed ecco che a pochi chilometri si può trovare il più grande lago termale d’Europa, il lago Hévíz, unico nel suo genere. Il lago possiede fonti d’acqua termale calda che arriva in superficie a 40°. Particolarmente consigliata per problemi della pelle e reumatismi. Il lago è circondato da strutture turistiche e zone verdi.

heviz-gyogyto-wellness-gyogyaszat-turizmus-csodalatosbalaton.hu_.jpg

Il lago di Hévíz

6. Ballare al Balaton Sound e al B.My Lake

L’Ungheria è terra di festival. Ed ecco che al Balaton possiamo trovare il più importante e il più di moda festival di musica house dell’Ungheria e probabilmente uno dei migliori d’Europa: il Balaton Sound. Dal 4 al 8 luglio nel 2018 sulla spiaggia di Zamárdi, costa sud del lago, migliaia di ragazze e ragazzi balleranno 24 ore su 24 ai ritmi forsennati della musica elettronica. Da non perdere per gli amanti di questo genere musicale. Un altro festival nato da poco ma già designato per essere uno dei più belli d’Ungheria è il B. My lake che si svolge a Keszthely quest’anno dal 22 al 25 agosto.

CSS-982-1280x853.jpg

Il Balaton Sound

7. Scalare la fortezza di Szigliget

Dopo una giornata al lago è bello rilassarti organizzando una scampagnata nei magnifici paesaggi naturalistici che nascondono le colline della riva settentrionale. Durante le escursioni ci si può imbattere in queste spettacolari rovine. La fortezza di Szigliget fu costruita dai benedettini nel XIII secolo e controlla il lago dalla cima della collina (242 metri di altezza).

szigligeti-var.jpg

La fortezza

8. Fare un giro al lago sotterraneo di Tapolca

Tapolca è una piccola cittadina che dista pochi chilometri a nord del Balaton. Si trova in prossimità della regione vitivinicola del Badacsony e della fortezza di Szigliget, ottima quindi come zona da cui partire per le proprie escursioni. Ma questa piccola e tranquilla città oltre al bel laghetto del centro offre anche un interessante lago sotterraneo! Infatti è possibile fare un giro in barca nel lago che si estende nelle grotte!

tavasbarlang_tapolcan

Il lago nelle caverne di Tapolca

9. Il bagno in notturna e gli sport acquatici 

Il Balaton è un lago spettacolare. La profondità dell’acqua, specie nella costa sud, è molto limitata, quindi prima di andare in una zona dove non si tocca si possono percorrere centinaia di metri! Inoltre l’acqua del lago è calda, molto di più di quella del mare. Ottimo allora per fare un tuffo anche in piena notte in totale sicurezza. Ma anche di giorno il lago offre tantissime possibilità per chi vuole cimentarsi negli sport acquatici. il più diffuso è sicuramente il windsurf grazie anche al vento spesso presente.

3a179c6bed07fb178e2653b9913e221c.jpg

10. Prendersi un lángos e una birra sulla riva

In una vacanza ungherese al Balaton non possono mancare i cibi gastronomici per eccellenza dell’estate ungherese. Ed allora sceglietevi un baracchino sulla riva ed ordinate il vostro lángos (gnocco fritto) e la vostra birra! Questo è il menù tipico dell’agosto sulle rive del lago. In aggiunta per uno stuzzichino potete acquistare una pannocchia di mais bollita e ricoperta di sale!

sarok.bufe.zamardi.20160509.kt.7.1.inbox1200x630.png

Il lángos

 

 

© Riproduzione riservata

Foto di copertina: infotatabanya

Foto: top7hungary, balatontipp, otptravel, oszk.hu, csadalatosbalaton.hu, kirandulastippek.hu, lokal.hu, bakony-balaton.hu, welovebalaton, pinterest

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...